Come ti sei formato?

Agli inizi con un fotografo ritrattista di Cinecittà, poi frequentando workshop, corsi all'estero e in Italia sotto la guida di grandi fotografi italiani.

Che cos'è per te la fotografia?

E' il mezzo per posare il mio sguardo sul mondo e sull'umanità.

Ora che ti sei riscattato come ti senti?

Quando ho in mano la mia macchina fotografica sono appagato con la vita e con il mondo.

Qual'è la macchina fotografica che consideri tua?

La mia Leica M.

Come pensi che sia il tuo futuro personale e professionale?

Sempre con la mia Leica in mano.

Intervista di Maria Luisa Barbini

 

 

 

How did you learn?

At the beginning with a portrait photographer of Cinecittà, attending workshops, courses abroad and in Italy under the guidance of great Italian photographers.

What is photography for you?

It is the means to put my gaze on the world and on humanity.

Now that you've redeemed yourself how do you feel?

When I'm holding my camera, I'm satisfied with life and the world.

What is the camera that you consider yours?

My Leica M.

How do you think your personal and professional future will be?

Always with my Leica in my hand.

Interview by Barbini Maria Luisa